Largo ai giovani

Gioventù apatica, sfaticata, attirata solo da facili guadagni.
È un ritornello che sento da quando sono nato.
Ma chi lo canta forse non si è mai nemmeno chiesto se in un qualche modo abbia fatto qualcosa per essere se non un modello da seguire, almeno una fonte ispiratrice; oppure se abbia preparato un terreno fertile per stimolare l’interesse e la creatività delle generazioni future.
Chi invece confida nella gioventù è Google Science Fair, il più grande concorso scientifico online esistente. In collaborazione con il CERN, National Geographic, LEGO e Scientific American, il concorso è giunto alla terza edizione e incoraggia tutti i giovani tra i 13 e i 18 anni a sottoporre online i propri progetti scientifici entro il 30 aprile.
Gli organizzatori ricordano che alcuni tra gli inventori più importanti hanno iniziato le ricerche quando erano ancora degli sbarbatelli, come Alexander Graham Bell o Thomas Edison. Ed è grazie a loro che abbiamo telefoni, lampadine & Co.
Nelle scorse edizioni del concorso ci sono stati ragazzi che hanno sottoposto impressionanti progetti in ambito medico, agricolo, ambientale… Quindi, giovani scapestrati, mostrate al mondo di cosa siete capaci!

www.googlesciencefair.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *