LA FESTA DEL “PIN UMBRELA”

foto da Vezio Genovesi

L’UMBRELA DA TUTT

Guarda sù là sul munt
in mezz’ a tanti, lì ga nè üna.
La par perfin basada dal suu
ch’el se dà ul cambi pœ cun la lüna.
A guardà ben cun fantasia
par che la disa cun simpatia:

“Cià söta a mi fiö, farem legria.
Duman sù tutt, sù tutt de bœnura,
l’è vert per tutt, de dent e de föra”

L’aria l’e fresca e i prim s’anvian
cul car, ul tratur e la mercanzia.
Quant riven sù per scargà
guardan de chi, guardan de là.
Vedan ul sas. Ma ul sciuc l’e la!
Ul Pin Umbrela ma l’han tajà.

Ma chi l’e stà? Perche l’han fà?
L’era un gran simbul de rispetà.
Fa nient. Se credan cun questa
de rœvinà la festa, sin popri sbagliaa.
De pinn ga n’è ammò e la feed l’è tanta
che farem la festa anca senza la pianta.

una poesia di Giorgio Pietrobon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.