ANDAA’ DE SFRUUS…(la fin)

Il boom economico degli anni ‘50 e ‘60 segnò la fine dell’epoca romantica del contrabbando e dello spallone, soppiantati dalla tecnologia e da sistemi di commercio illegale meno romantici, che non lasciano spazio ad una figura nata dal bisogno e dalla fame. Non più riso, tabacco, caffè o orologi, ma droga, uranio, soldi, immigrati clandestini, …

BUONA PASQUA

PASQUA PER TUCC… Dent on ambient faa in strana manera persònn divèrs de tutti i religion s’incontren e lassen pèrd i discussion. Gh’è armonia e l’aria l’è sincera. Bagai vestii de bianch ‘me bombonera se scambien tocchèi de pan e orazion, beven de l’acqua con tanta attenzion. Divèrsi vòlt el fann con bòna cera. Oeuv …

ANDAA’ DE SFRUUS…(3)

Il Cinto Il nostro prossimo eroe, il Cinto, di cognome Valdè, è nato e vissuto a Colonno, dove il contrabbando aveva fornito per anni un reddito supplementare a una popolazione maschile abituata alla migrazione stagionale in Svizzera come operai edili. Dal canto loro, le donne di Colonno avevano sviluppato una specializzazione nella produzione di burro …

ANDAA’ DE SFRUUS…(2)

Prima di proseguire con gli “eroi”, desidero chiarire che in quegli anni, il soprannome cimino era stato affibiato anche ad un  finanziere, in servizio ad Argegno, un ragazzotto alto e arrogante al punto di farsi la fidanzata a Colonno, e di andare spesso a trovarla. In una occasione, in paese non esitò a sparare per …