8 MARZO – chiedendo scusa a Pablo Neruda

Andavi giò a Riscionic
vers ul puntil
quasi indurmentaa
quand’eccu
da l’invernu
una muntagna
da lus gialda,
‘na tur fiurida
l’è sbutada fö insù la strada e tutu
s’è impienì de profum.
L’era ‘na mimusa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.