GIOCHI AL CONCLAVE ONLINE

Domani, martedì 12, le porte della cappella Sistina si chiuderanno alle spalle dei cardinali e comincerà il Conclave. Ma per fedeli e non, nell’attesa che dal camino vaticano esca l’attesa fumata bianca, i “giochi”, nel senso letterale del termine, sono aperti.
C’è ad esempio Fantasy Conclave, che invita i visitatori a scegliere il prossimo pontefice, il giorno della elezione e il suo nuovo nome. Ingresso completamente gratuito, il gioco offre una serie di premi, che includono una sagoma a grandezza naturale di Papa Benedetto XVI, per il vincitore oltre a email su ” fatti papali” per tutti i partecipanti.
Giocare a eleggere il Papa: il Religion News Service ha inaugurato il torneo Pope Madness Sweet Sistine, ispirato nella formula alle selezioni dei grandi del basket: i lettori possono scegliere tra 16 cardinali da quattro regioni geografiche. Con 22 mila voti finora ricevuti, il campo è stato ristretto a quattro candidati: il canadese Marc Ouellet contro Joao Braz de Aviz e Angelo Scola contro il nigeriano John Onaiyeken.
National Catholic Reporter Online non è stato da meno: ospita il Conclave of the People of God che incita i frequentatori del sito a selezionare l’erede al trono di Pietro tra i cardinali grandi elettori. La rosa dei papabili è stata ridotta finora a dieci nomi – Raymond Burke, Sean O’ Malley, Marc Oeullet, Gianfranco Ravasi, Leonardo Sandri, Odilo Pedro Scherer, Christoph Schonborn, Angelo Scola, Luis Antonio Tagle e Peter Turkson, cinque dei quali domani saranno eliminati.
Si gioca online ma anche al tavolo: Vatican: Unlock the Secrets of How Men Become Pope assomiglia nell’ interfaccia a un Monopoli le cui pedine sono piccoli cardinali. Lo ha disegnato nel 2006 Stephen Haliczer, professore emerito di religione alla Northwest Illinois University. Cadi nella casella anti-nozze gay e incassi dieci punti. Tra gli imprevisti: un cardinale viene rapito da un gruppo di fondamentalisti islamici ma riesce a convertirli e il giocatore guadagna 30 punti.
C’è poi il boom delle app: negli Usa contagiati dalla ‘papa-mania’, anche perché per la prima volta nella storia nella rosa dei papabili ci sono un paio di americani, ha spopolato il Pope Alarm: una sveglia che arriva sul cellulare se la fatidica fumata bianca dovesse annunciare l’elezione nel cuore della notte degli States: la sveglia ha registrato il tutto esaurito da quando è comparsa su Twitter e non accetta più iscrizioni.

Elezione Papa (disponibile solo su iPhone) è già tra le application più scaricate tra gli utenti della mela. La si può trovare in tre lingue: italiano, inglese e spagnolo Costa 89 centesimi, navigandoci si ha così la possibilità di leggere le biografie dei papabili, divertirsi a scoprire i motivi per cui ogni singolo Cardinale dovrebbe essere eletto, analizzare le quotazioni dei bookmakers, utilizzare una “twitter cloud” per seguire da vicino tutti i “cinguetti” vaticani e dintorni; informarsi sulla storia dei passati conclavi e poi condividere tutto sui social network.
Il Conclave ai tempi di Internet è anche questo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *