IL CRUCIVERBA COMPIE CENTO ANNI

Lo potremmo paragonare a una fortezza, che resiste di fronte all’avanzata delle nuove tecnologie e di tutta una serie di alternative multimediali all’enigmistica tradizionale. Il cruciverba, il re dei giochi enigmistici, compie cento anni.
Era infatti il 21 dicembre del 1913 quando l’inglese Arthur Wynne pubblicò sull’edizione domenicale del quotidiano americano «New York World» le prime parole crociate, con le caselle bianche e nere. Avendo trascorso l’infanzia a Liverpool, Wynne venne probabilmente influenzato dai rompicapi che in Inghilterra erano pubblicati sulle riviste per ragazzi.
Nel 1925, grazie alle pagine della «Domenica del Corriere», il cruciverba sbarcò ufficialmente in Italia, Paese che sviluppò una grande tradizione nell’ambito delle cosiddette «Crosswords». Tra gli autori più noti, l’indimenticato Piero Bartezzaghi, famoso per la difficoltà dei suoi schemi. Non a caso il suo cruciverba, pubblicato puntualmente sulla «Settimana enigmistica», venne ribattezzato per antonomasia «il Bartezzaghi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *