L’ENERGIA NUCLEARE PUO’ ESSERE SICURA?

È inesauribile? È pulita? È davvero una valida alternativa alle energie esistenti?

Il libro “Enigma Nucleare” è ricco di dati, informazioni, fatti, per aiutare a costruirsi opinioni fondate e compiere scelte consapevoli. L’obiettivo è cercare di risolvere l’unico vero enigma che ci troviamo davanti: l’energia nucleare ci conviene?
In cento domande e cento risposte Luca Carra e Margherita Fronte affrontano l’argomento per fare chiarezza : “Quello che avete in mano è un libro scritto sull’onda di fatti di cronaca che l’editore e gli autori ritengono importanti”. Prima di Fukushima “il dibattito sul nucleare era già accesissimo: è una tecnologia affidabile? L’atomo conviene? Alle prime domande che ci siamo posti ne sono seguite molte altre, fino ad arrivare senza fatica alla cifra tonda di cento. Abbiamo cercato di farlo nel modo più onesto, consultando fonti, documenti ed esperti con posizioni diverse, così che ognuno possa formarsi una opinione personale, vagliando i rischi e i benefici del nucleare in Italia”.
Leggendo si chiariscono termini come “fissione” e “fusione” nucleare scoprendo che la fusione nucleare “sia diffusissima nell’universo – ad esempio, è la reazione che alimenta il Sole e le altre stelle – ma ottenerla sulla Terra e molto difficile; alcuni sostengono impossibile”. Le molte domande ci aiutano a capire come è fatto un reattore, quanto dura, che cos’è il nucleare di quarta generazione, quanti reattori ci sono nel mondo, cosa sono i rifiuti radioattivi e le scorie radioattive. Molto interessante è scoprire che, mentre il mondo si chiede se “si potrebbe fare a meno del nucleare e anche di petrolio, gas e carbone? Mark Jacobson (Università di Stanford) e Mark Delucchi (Università della California) hanno pubblicato uno studio sul numero di marzo 2011 della rivista Energy Policy, in cui sostengono che si può rispondere a tutta la domanda mondiale di energia solo con “wind, water and solar” (WWS) entro il 2050. Lo scenario WWS prevede che la produzione energetica sia per il 9% a carico dell’acqua (idroelettrico, maree e onde), per il 51% del vento e per il 40% del sole”. Si affrontano anche gli incidenti avvenuti nelle centrali nucleari ricordando Chernobyl, Three Mile Island e quali sono e saranno gli effetti di Fukushima in Giappone e nel mondo. Che conseguenze hanno le radiazioni sulla salute?
Infine la situazione in Italia analizzando il futuro, dove verranno costruite le centrali nucleari, e quanto costerà ai cittadini. E dove mettiamo eventualmente le scorie? “Si parla soprattutto di aree in Maremma, nel Viterbese, di un’area fra la Puglia e la Basilicata, in Sardegna, in Campania, nel Piacentino, nel Monferrato. Fra i siti più probabili, Craco (Basilicata) e un luogo “x” nel Piacentino. Che sia – di nuovo –Caorso?”. Caorso fu chiusa nel 1987 dopo il referendum sul nucleare: “ai referendum dell’8 e 9 novembre 1987 parteciparono i due terzi degli italiani e risposero SÌ dal 70 all’80% dei votanti”. E’ finito così il nucleare in Italia.

Luca Carra, Margherita Fronte
Enigma Nucleare-Cento risposte dopo Fukushima
SCIENZA EXPRESS EDIZIONI Ed. 2011 – 162 pag. Prezzo: 12 €
Per gli acquisti online -15%: 10,20 €.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *