Dobbiamo proprio arrivare a tanto…

Forse traverso una catastrofe inaudita prodotta dagli ordigni ritorneremo alla salute e al buon governo. Quando i gas velenosi della monnezza non basteranno più, un uomo fatto come tutti gli altri, nel segreto di una stanza di questo mondo, inventerà un esplosivo incomparabile, in confronto al quale gli esplosivi attalmente esistenti saranno considerati quali innocui giocattoli. Ed un altro uomo fatto anche lui come tutti gli altri, ma degli altri un po’ più mentalmente sano, ruberà tale esplosivo e s’arrampicherà al centro della nostra Patria per porlo nel punto ove il suo effetto potrà essere il massimo. Ci sarà un’esplosione enorme che nessuno udrà e l’Italia, ritornata alla forma di nebulosa, errerà nei cieli priva di parassiti, approffittatori, faccendieri vari e di malattie.

Libero adattamento da “La coscienza di Zeno” di Italo Svevo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *